Le castraùre arrivano nel nostro menù

Un fine settimana dedicato al carciofo violetto di Sant’Erasmo

Sono arrivati freschi freschi questa mattina i carciofi violetti di Sant’Erasmo. Per chi non li conoscesse sono un prodotto agricolo presidio slow food e si coltivano nella Laguna di Venezia. Sono i germogli del carciofo, colti per primi per dare alla pianta maggiore vigore per la crescita dei carciofi veri e propri.

Sono piccoli e teneri sono perfetti per essere mangiati crudi o in pastella. In Veneto li chiamiamo le castraùre .

In questo fine settimana li prepareremo così:

  • fritti con burrata e prosciutto crudo di San Daniele
  • nei primi piatti
  • con il pesce
  • con le schie e la polenta
  • con tutta la fantasia di cui siamo capaci

Per abbinarli vedremo un po’ cosa ci proporrà il mercato con i suoi prodotti freschi. Per provare il nostro menù e le varianti del giorno con le castraùre, prenotate al numero 0439 438405 o scrivete un’email a info@www.lamaisonlion.it.